fbpx

Indice

La sostenibilità di TIPA®

La sostenibilità di TIPA® non è soltanto parte integrante della nostra strategia. È la nostra essenza.

Nel 2010, quando la co-fondatrice e amministratrice delegata di TIPA® Daphna Nissenbaum si è resa conto che gli imballaggi erano inevitabili, si è chiesta come si potessero creare delle confezioni senza utilizzare la plastica inquinante.

Più di dieci anni dopo, grazie alla sua dedizione nel creare soluzioni biologiche ispirate alla natura, è stato possibile sostituire migliaia di tonnellate di plastica tradizionale.

Offrendo sul mercato delle alternative sostenibili alla plastica, incentiviamo un ciclo di fine vita migliore per gli imballaggi in tutti i settori. TIPA® fornisce soluzioni compostabili per l’intera filiera degli imballaggi per promuovere, sostenere e ispirare soluzioni dall’alto per i consumatori di tutto il mondo.

I nostri obiettivi e l’impegno a favore dell’ambiente sono parte fondante della nostra missione, della nostra strategia e del nostro codice di condotta aziendale. Ci impegniamo nella gestione sostenibile a lungo termine della nostra azienda, in quanto parte di un’economia circolare. Con le nostre tecnologie e il nostro esempio, speriamo di incoraggiare un cambiamento sostenibile ad ampio raggio.

Ragazzo con compost industriale sullo sfondo

Perché le confezioni compostabili?

Gli imballaggi in plastica compostabili affrontano il problema dei rifiuti in plastica a partire dalla fase di progettazione. Offrono una confezione alternativa che emula perfettamente le proprietà positive di una confezione in plastica tradizionale, come le barriere contro ossigeno e umidità, la durata a scaffale , il design leggero, la flessibilità, ma con una soluzione circolare per il suo fine vita.

Il packaging in plastica è un sistema complesso che richiede diversi tipi di imballaggi per le tante applicazioni, perciò l’offerta deve prevedere una grande varietà di soluzioni. I film flessibili e gli imballaggi multistrato svolgono un ruolo essenziale nella protezione della freschezza e del valore nutritivo dei nostri alimenti, perché hanno un peso ridotto e sono una soluzione pratica e ideale per il trasporto e l’utilizzo. 

Il problema degli imballaggi in plastica flessibile tradizionali

Il problema dei tradizionali imballaggi in plastica flessibile è che è quasi impossibile, tecnicamente, riciclare i film sottili e gli imballaggi in plastica multistrato, e di sicuro non è conveniente farlo dal punto di vista economico. Ciò si traduce in livelli di riciclaggio per gli imballaggi flessibili che si aggirano intorno al 5% anche nei mercati più avanzati come l’UE. Il resto viene smaltito in inceneritori e discariche o, peggio ancora, viene disperso nell’ambiente, inquinando i nostri mari, il suolo e l’acqua.

Per questo motivo, TIPA® si sta concentrando unicamente sulle alternative alle confezioni flessibili e multistrato: un tipo di imballaggio che, sebbene sia vitale per la nostra filiera globale, nella sua versione tradizionale non è sostenibile dal punto di vista tecnico ed economico e sta causando un immane problema di inquinamento a livello globale.

Se una confezione è certificata come “compostabile”, si disintegrerà di sicuro entro un massimo di 180 giorni in condizioni di compostaggio. Con le sue alternative compostabili certificate per questo materiale non riciclabile, la nostra azienda offre ai propri clienti una soluzione circolare in grado di rivoluzionare l’approccio al packaging flessibile. Questo è fondamentale per una transizione verso un’economia circolare e un futuro più sostenibile.

Economia circolare

TIPA è lieta di essere una delle aziende che ha firmato il New Plastics Economy Global Commitment.

Lanciato nell’ottobre del 2018, oggi il Global Commitment  comprende oltre 400 organizzazioni impegnate nell’eliminazione delle confezioni in plastica problematiche e non necessarie e nell’innovazione con l’obiettivo di rendere la totalità degli imballaggi riutilizzabile, riciclabile o compostabile, con un modello circolare che non generi rifiuti o inquinamento.

Come funzionano le confezioni compostabili

Fin dall’inizio, la nostra azienda è stata fondata sulla base dei 3 principi dell’economia circolare definiti dalla Ellen MacArthur Foundation:

1. Eliminare i rifiuti e l’inquinamento a partire dalla progettazione – Con l’offerta di un’alternativa compostabile ai materiali non riciclabili tradizionali, contribuiamo a combattere il problema dell’inquinamento fin dalla fase di progettazione, garantendo un fine vita circolare per le confezioni flessibili e multistrato.

2. Preservare il valore dei prodotti e dei materiali – Le confezioni TIPA svolgono un ruolo chiave nel proteggere e preservare il prezioso valore di tre prodotti e materiali preziosissimi:

  • Alimenti – In alcuni casi, le confezioni in plastica sono essenziali per garantire la sicurezza e l’igiene dei nostri alimenti, per prolungarne la durata di conservazione evitando sprechi e per mantenere intatto il loro valore nutrizionale. Le confezioni flessibili soddisfano queste funzioni in modo molto efficace, ma sono problematiche per quanto riguarda il loro fine vita, come appena descritto. Grazie all’innovazione dei materiali, le confezioni compostabili TIPA eliminano questo problema conservando gli alimenti e mantenendoli freschi e nutrienti, riducendo al contempo l’impatto negativo degli sprechi alimentari.
  • Rifiuti organici – Oggi, i rifiuti organici rappresentano più del 40% dei rifiuti raccolti a livello municipale, ma solo il 5% circa viene isolato e valorizzato attraverso il riciclaggio dei rifiuti organici (compostaggio, digestione anaerobica, bioraffinerie). La parte restante viene inviata alle discariche e agli inceneritori. La ragione principale è la prevalenza di imballaggi in plastica troppo contaminati dagli alimenti per consentire un’efficace separazione all’origine. La sostituzione del materiale di imballaggio convenzionale con imballaggi compostabili consentirà di aumentare notevolmente la quantità di materiale organico isolato, non contaminato e dunque idoneo al riutilizzo e al riciclaggio nel flusso dei rifiuti organici.
  • Suolo – Le confezioni in plastica per alimenti, sopratutto quelle flessibili, sono una delle fonti più impattanti di contaminazione del suolo, spesso a causa di una non accurata separazione all’origine dei rifiuti organici dagli imballaggi in plastica tradizionale. Nelle aree geografiche che stanno impiegando sacchetti e imballaggi compostabili su larga scala, la contaminazione e le impurità sono diminuite notevolmente, migliorando le qualità del compost e del terreno e favorendo pratiche agricole più sostenibili.

3. Ripristinare i sistemi naturali – Invece di limitarsi semplicemente a provocare meno danni, i nostri materiali sono progettati per sostenere la missione della rifertilizzazione dello strato superficiale del suolo. In tutto il mondo, il suolo sta perdendo materia organica a un ritmo insostenibile a causa dei cambiamenti nell’utilizzo del terreno, delle pratiche agricole moderne e del cambiamento climatico. Si stima che quasi metà del suolo europeo contenga materia organica in quantità scarse, con un conseguente calo delle sue capacità di trattenere acqua e nutrienti e di immagazzinare carbonio. Questo riduce drammaticamente la produttività del terreno e la possibilità di sfruttarlo a livello agricolo. I rifiuti biologici raccolti si trasformano in compost, che può essere una fonte utile di materia organica stabile. Questo processo genera una miscela di composti organici che contribuiscono all’immagazzinamento di carbonio nel suolo. Secondo gli studi, se nella definizione di rifiuto biodegradabile si includessero gli imballaggi e i materiali plastici compostabili certificati, la raccolta di rifiuti organici domestici potrebbe incrementare fino a sei volte. Si produrrebbe più compost, che a sua volta aiuterà ad alimentare il terreno contribuendo alla ricostruzione di un sano ecosistema.

TIPA collabora con diversi enti che operano a livello globale per sostenere la transizione verso un’economia circolare.

Collaborazioni

Siamo orgogliosi di far parte di una comunità globale di changemaker. TIPA collabora con e fa parte di:

Lavoriamo con i seguenti enti per incentivare la legislazione mondiale a favore dell’inclusione dei materiali plastici compostabili certificati nel riciclaggio dei rifiuti organici:

Il compostaggio domestico di TIPA®

Quando hai terminato di utilizzare la tua confezione TIPA® compostabile in casa, puoi smaltirla nella tua compostiera domestica insieme ai rifiuti organici.

Dopo aver utilizzato le confezioni compostabili

Non sai cos’è il compostaggio domestico?

Il compostaggio è uno dei sistemi di riciclaggio più naturali al mondo. In questo processo, i microrganismi contribuiscono alla decomposizione della materia organica (frutta, verdure, rami, foglie, confezioni compostabili, ecc.) e la trasformano in compost, cioè un terriccio fertile. 

Ci sono molti modi di creare una compostiera domestica. Scopri di più sul nostro blog!

Condizioni di compostaggio:

La temperatura e l’umidità del compost domestico sono variabili. Le temperature standard del compost domestico tendono ad oscillare tra 25 ± 5 ᵒC con un’umidità del 50% circa. Nelle normali condizioni di compostaggio, le tue confezioni si decomporranno in 6 mesi e si degraderanno completamente nell’arco di un anno.

Certificazione per il compostaggio domestico:

Le confezioni per il compostaggio domestico TIPA® sono prodotte con materiali completamente biodegradabili, che nel compost domestico si disintegreranno completamente in 180 giorni. 

TIPA®️ è conforme agli standard di compostabilità EN 13432, ASTM D6400, AS 4736/AS 5810 e TÜV OK Compost Home. I nostri prodotti sono certificati da  TÜV Austria e ABA. 

Logo TUV Logo compostabile in casa

Non riciclare

Non riciclare i film o le confezioni TIPA®, in quanto non sono idonee e dovranno essere eliminate dal flusso di riciclaggio.

Smaltito

Le confezioni compostabili TIPA® non sono destinate allo smaltimento in ambienti marini o negli ecosistemi terrestri. Devono essere smaltite nel flusso di rifiuti appropriato, dove si biodegraderanno e diventeranno compost.

I film e i laminati TIPA sono certificati come compostabili dai seguenti enti:

Logo TUV   Logo TUV Compostable BPICompostabile Compostabile in casa