fbpx

Gabriela Hearst Success Story

Gabriella Hearst success story

Quando Gabriela Hearst ha deciso di abbandonare la plastica, ha iniziato a cercare una soluzione alternativa per il packaging

“La plastica nuoce all’ambiente, per questo motivo stiamo implementando l’utilizzo delle confezioni sostenibili TIPA®: sono la soluzione a un grande problema.”

Gabriela Hearst

Per Gabriela Hearst la sostenibilità è una “responsabilità“. Sin dal lancio del suo marchio nel 2015, Gabriela Hearst si è impegnata a reperire in modo sostenibile materiali di qualità per capi “slow fashion” destinati a un lungo ciclo di vita, per limitarne l’impatto sull’ambiente. “Volevo creare un marchio che facesse pensare a cose ben fatte che durano a lungo”, ha dichiarato la stilista.

Sin dagli inizi, ogni anno Hearst amplia i propri obiettivi di sostenibilità e, nel 2017, con l’idea di eliminare la plastica tradizionale dalla propria catena di distribuzione, l’azienda ha scelto il packaging compostabile TIPA® come soluzione alternativa alle buste di polipropilene e ai copriabiti per la sua qualità e trasparenza. Hearst ha presentato per la prima volta il packaging compostabile TIPA® con gli articoli della sua collezione Autunno/Inverno 2018, e oggi continua a mantenere le promesse di sostenibilità aprendo la strada a soluzioni ecologiche ed etiche lungo tutta la filiera.

Gabriela Hearst ha scelto i copriabiti richiudibili TIPA® realizzati con il film TIPA 302 compostabile in ambiente domestico, per confezionare le proprie creazioni.

La scelta compostabile di Gabriela Hearst:
Copriabiti
Confezione protettiva con apertura in alto per appendere l’abito e sulla parte inferiore per adattarsi ad abiti lunghi e corti.
Share this story
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Looking to go compostable?

Read more stories